PDC Day 1

Finalmente è iniziata la PDC (Professional Developers Conference) a Los Angeles.

AZURE:
La giornata si è aperta con l'annuncio di Microsoft Windows Azure da parte di Ray Ozzie. Un insieme di Servizi (Windows Live, Dynamics CRM, Sharepoint Online, SQL Server Services e .NET Services) "hostati" su Datacenter Microsoft sparsi in tutto il mondo.

Tutto questo non fa che cofermare l'idea che Microsoft sta puntanto sempre più su un'ottica di Software Plus Service.

Ovviamente una cosa del genere può aprire riflessioni su svariati settori, dal costo finale (dato che si parla di hosting), target di utilizzo e capire come il mercato accolga l'idea che alcune informazioni possano non risiedere sui propri server, sincronizzazione tra i vari datacenter, ecc.

C# 4.0:
La novità successiva è la presentazione del C# 4.0 che abbraccia a 360° il DRL (Dynamic Runtime Languages) a dimostrazione dell'interesse di Microsft verso i linguaggi dinamici, aggiunge la possibilità di assegnare valori di default ai parametri dei metodi facilitando così la possibilità di creare overload riducendo parecchio codice nelle nostre classi.
Altra caratteristica interessante è sicuramente il fatto che il "Compiler as a Service", ossia ci viene offerta la possibilità di iniettare codice C# a runtime senza utilizzo della reflection ma passando una semplice stringa con il codice all'interno.
Ultima novità di rilievo è la covarianza spiegata da Cristian qui.

.NET Type System:
Sia dalla sessione sul C# 4.0 che da quella sul .NET Type System mi è parso di capire che si è lavorato parecchio anche nell'ottica COM, con novità molto interessanti sul deploy di applicazioni che fanno uso di componenti Interop di differenti versioni.

ASP.NET MVC:
Su MVC resto dell'idea che è un grande prodotto e lo è stato dimostrato. Purtroppo non è stato possibile vedere delle novità su questo framework data la sua imminente uscita.

Domani ci aspetta la presentazione da parte di Dox Box su oslo, a presto news ;)

Ciauz

 


Comments